Italia Filippine

New life in new world

RSS 2.0

I comandi occulti

Un’altra potentissima arma che abbiamo a disposizione sono i comandi occulti, ovvero comandi nascosti all’interno di una frase e che vengono espressi con una leggera modifica del tono di voce.
Per esempio, se il comando è “ascolta con attenzione”, si può fare una frase come:
“Sai, è strano come quando si ASCOLTA CON ATTENZIONE qualcuno, sia facile comprendere ciò che dice.”
oppure
“Ho un’amica che quando ASCOLTA CON ATTENZIONE riesce a concentrarsi perfettamente”

Chi ascolta non percepirà il comando, ma a livello dell’inconscio esso sarà particolarmente efficace.
Con l’unione delle “frasi trabocchetto” e dei “comandi occulti” si ottengono i “patterns”, il cui scopo è di porre chi ci ascolta in un leggero stato di trance, e di amplificare così la nostra capacità di induzione dello stato desiderato.
Lo stato ottenuto potrà poi essere richiamato a piacere tramite il metodo “dell’ancoraggio”, ampiamente spiegato nel testo.
Ascoltiamo adesso alcuni patterns, ribadendo ancora una volta che essi costituiscono solo linee guida, e che devono essere scelti e variati in relazione diretta con le risposte del nostro soggetto.
Per cui, supponiamo di voler indurre uno stato di “Affascinameto”, dopo aver introdotto discorsivamente l’argomento, il pattern potrebbe essere qualcosa del genere:
“Sei mai stata totalmente affascinata da qualcuno che ti stava parlando?
Sai, come dire forse eri lì, guardandolo, e hai cominciato ad ASCOLTARE ATTENTAMENTE, come se la sua voce ti stesse abbracciando,… e il resto dell’ambiente ha cominciato a sparire e i/tuo intero mondo, ogni cosa che tu vedevi, era quello che avevi di fronte?
E di ogni cosa che egli descriveva, ti rendevi conto che potevi farne un IMMAGINE NITIDA?
Così, se lui parlava di una passeggiata romantica, su una spiaggia illuminata dalla luna, col tuo compagno perfetto, potevi vedere TE STESSA la con lui, proprio provando lo stesso piacere di come potrebbe essere?

Come spiegato nel testo, per la maggior parte delle donne è determinante provare un qualche legame affettivo prima di pensare ad un’esperienza sessuale.
Pertanto, prima di utilizzare patterns a sfondo sessuale, è assolutamente indispensabile creare uno stato mentale di legame e di unione.
Insisto su questo punto: gli stati vanno creati in una sequenza logica, altrimenti il risultato sarà solo sorpresa e imbarazzo, non certo eccitazione.
Ascoltiamo un pattern per ottenere questa sensazione di “legame”:
Hai mai provato un legame istantaneo con qualcuno?(puntare) Forse lo stavi guardando e hai cominciato ad ASCOLTARLO INTENSAMENTE, come se una corda di luce (gesto) si formasse tra di voi?
E mentre quella corda cominciava a splendere, COL CALORE Dl QUELLA CONNESSIONE, potevi riuscire a IMMAGINARE UN MOMENTO NEL FUTURO (gesto), diciamo sei mesi da adesso, ancora SENTENDO QUEL SENSO DI INCREDIBILE LEGAME, e RIGUARDANDO A OGGI (gesto) come era stato il suo inizio?
Si!!!
Sai, è strano come alcune persone possano semplicemente FARE QUESTO, e LASCIARLO ACCADERE ISTANTANEAMENTE (snap) perché a me richiede più tempo. Ma io trovo che durante il corso di una serata, mentre si ASCOLTA REALMENTE qualcuno, e si cominciano a riconoscere quei valori e qualità che ci appaiono così importanti CON ME, che è quando puoi FARE QUELLA CONNESSIONE e SENTIRE QUEL LEGAME CRESCERE.
Ecco un altro ottimo pattern introduttivo, sempre per installare sentimenti di sicurezza, legame, empatia.
Hai mai saputo istantaneamente che stava per piacerti qualcuno, in cui stavi per avere fiducia, per un lungo, lungo periodo? Forse come quando, benché lo conoscessi da poco, ti dava la sensazione di conoscerlo da un’intera vita, come se ci fosse un legame senza tempo tra te e lui? Voglio dire, sai quel sentimento di incredibile legame, quando cadono le maschere e le barriere, e tu ti senti in totale armonia e rilassata con quella persona. E forse potevi anche immaginare un tempo lontano nel tuo futuro, sentendoti ancora incredibilmente legata a quella persona, in cui guardando indietro ad oggi come all’inizio di tutto?
lo penso che sia la cosa più piacevole quando una persona può GUARDARE DENTRO Dl SE e ISTANTANEAMENTE riconoscere tutte quelle qualità nell’altra persona, LASCIARE CHE QUEL LEGAME SI FORMI CON QUALCUNO … IO di solito ho bisogno di più tempo. ecc.

Il seguente è una delle tante variazioni possibili sul tema dell’attrazione.
Può essere utilizzata per lasciare un messaggio nella segreteria telefonica di qualcuna (ovviamente in una situazione già preparata)
Com’è quando ti senti così attratta dal suono della voce di un uomo, che ogni volta ti trovi ad ascoltarla realmente, è come se il calore di quella voce cominciasse ad avvolgersi intorno a te, e a diffondersi per tutto il tuo corpo, forse al punto di trovarti a pensare ad essere con lui in una mmmmm… situazione speciale, un modo che vi farebbe sentire sai com’è. Così, mentre quelle immagini nella tua mente diventano più luminose, e più grandi e più intense, e quei sentimenti mmmmm si intensificano, puoi sperimentare un irresistibile desiderio, un desiderio di essere con lui, al punto tale che devi alzare il telefono e chiamarlo?

Uno dei modi più potenti ed efficaci per indurre uno stato mentale in qualcuno è parlare dell’esperienza di un’altra persona (è quello che da sempre fanno gli scrittori).
E’ anche quello che più facilmente ci permette di parlare senza essere interrotti, perché di solito anche la femmina più loquace tace quando ascolta un racconto o una descrizione.
Sai, una cosa che io trovo così interessante, è come con certe persone non riesci assolutamente a legare (puntare fuori), mentre con a/tre senti immediatamente uno straordinario legame.
Come mi diceva la mia amica Giulia, quando lei ASCOLTA ATTENTAMENTE qualcuno, FISSA LO SGUARDO su di lui, CONCENTRA L’ATTENZIONE SU OGNI PAROLA, il resto dell’ambiente comincia a sparire, e l’intero mondo diventa la faccia che stai vedendo, la voce che stai ascoltando.. .a quel punto lei PROVA QUEL SENTIMENTO DI INTENSO LEGAME.
Da qui in poi, lei risponderà a tutto ciò che le suggerite con molta maggiore intensità.

Come spiegato nel testo, per facilitare l’induzione dello stato di trance e avere pertanto un risultato ancora migliore, è importante che la storia sia difficile da seguire, in modo da sovraccaricare la parte cosciente del cervello di chi ascolta, lasciando la porta aperta alle suggestioni che le stiamo inviando.
Per esempio, sempre in tema di attrazione, dopo le quattro chiacchiere di introduzione, potete lanciarvi nel seguente pattern (il cui inizio può essere trasportato a molti altri)

Qual è la sensazione di accorgersi di essere realmente attratti da un’altra persona? Mah, e difficile a dirsi.
Tempo fa mi sono trovato a partecipare a una conferenza, in un albergo di Milano. Nella pausa, mi sono fermato a chiacchierare con il barista dell’hotel, che mi ha raccontato che suo fratello ha un’amica che si chiama Maria.
E quando questa Maria comincia a notare la crescita dell’attrazione, questo accade in un certo modo.
Intanto, come guarda a quel tipo che ha attratto la sua attenzione, e comincia a PRESTARE REALE ATTENZIONE, diventa conscia di certe cose…
come il ritmo del suo respiro, il battito del suo cuore, il profilo della sua faccia….
cosi, mentre diventa cosciente di tutte queste cose, un particolare della sua faccia comincia a catturare la sua attenzione, così diventa totalmente assorbita ne/legame che si sta formando…
e come questo succede, è come se il calore della sua voce, il profondo e ricco calore della sua voce, comincia a penetrare la sua coscienza, e a diffondersi attraverso il suo corpo, e come il suo cuore batte più velocemente e il suo respiro si fa più rapido, quel calore diventa un fuoco, un fuoco che si espande attraverso il suo petto e giù, nello stomaco, un fuoco in fiammante e pulsante tutto attraverso lei, giù fino a dove lei realmente vuole averlo, fino a che quel desiderio per lui DIVENTA TOTALMENTE IRRESISTIBILE, e lei si ARRENDE completamente.

Quando abbiamo ottenuto lo stato desiderato, dobbiamo avere uno strumento che ci permetta di richiamarlo quando ne abbiamo bisogno.
Per fare questo, ci viene in nostro aiuto la tecnica dell’”ancoraggio”, che significa collegare lo stato in questione a un determinato gesto o suono che, quando replicati, richiameranno lo stato mentale desiderato.
Il modo più semplice è il seguente:
Dopo aver indotto uno stato, toccarla per esempio su una mano e dire “Puoi sentire questa come una meravigliosa esperienza da avere?”
(notare la voluta ambiguità tra il “questa carezza” e il “questa esperienza”)
Fate attenzione che il tocco, che deve sembrare quasi casuale, non risulti stupidamente invasivo.

li pattern seguente è totalmente conversazionale, ed è uno dei più efficaci se non ci interessano risultati immediati.
Contiene infatti una serie di comandi volti a creare uno stato di innamoramento più stabile sul lungo periodo.
Può essere facilmente introdotto da una chiacchierata su come le persone si trovano attraenti, oppure, come spiegato più avanti, immaginando di citare un articolo di una rivista o un programma televisivo.
A: Hai mai pensato alla differenza tra il provare attrazione ed essere innamorati?
B: In che senso?
A: Be’, io penso che si formino in modi differenti. Voglio dire, l’attrazione è qualcosa che tu provi in presenza di quella persona (puntare), tu la stai guardando e forse puoi pensare che mmmmm. E magari cominci ad avere certi pensieri, immagini, e tu sai come ci si sente, no?
Ma innamorarsi, io penso che succeda quando non sei in compagnia di quella persona. Voglio dire, puoi ricordare una volta in cui sentivi totalmente qualcosa per qualcuno?
E mentre sei seduta e mi stai guardando, pensando a quello che ti sto dicendo, puoi ricordare come ti sentivi, giusto?
Bene, ma ecco come succedeva. Tu hai passato un po’ di tempo con quella persona, (punt) poi sei tornata a casa, e hai cominciato a VEDERE QUELLA PERSONA NELLA TUA MENTE (farsi una cornice!!!!). Giusto?
E poi, forse hai cominciato a IMMAGINARE TE STESSA in tutti i tipi di situazione con quella persona (puntare), provando un sacco di piacere, e godendoti il tipo di sentimenti e cose che ti sarebbero piaciuti da fare insieme. Puoi RICORDARE QUELLE SENSAZIONI?
E poi forse hai cominciato ad ELENCARE TUTTE LE QUALITA’ che realmente ti piacevano: è così , è così , qualunque cosa che tu REALMENTE VUOI E APPREZZI in qualcuno, corretto?
E a un certo punto hai quella sensazione, nello stomaco, nel plesso solare, che comincia a diffondersi e ti fa capire che tu DAVVERO, DAVVERO SEI INNAMORATA Dl QUELLA PERSONA? (Puntare) Voglio dire, puoi provare quello che ti sto dicendo?
E poi, ecco cosa succede… COMINCI A PRONUNCiARE IL SUO NOME AD ALTA VOCE, lo usi nelle CONVERSAZIONI CON GLI AMICI, e magari DANZI PER LA CASA CANTANDO, se sei abbastanza folle. Giusto?
Vedi, io penso che ogni cosa, compreso l’innamorarsi, è un processo. E quando FAI QUEL PROCESSO CON QUALCUNO (Puntare) e davvero lo lasci accadere, quello èquando la magia prende corpo, quella magia che tutti stiamo cercando. Naturalmente talvolta occorrono mesi, ma la vera magia è quando questo accade ISTANTANEAMENTE, e tu sai che è giusto. Non è un sentimento straordinario?

Un modo estremamente efficace di indurre uno stato è seguire la regola delle tre citazioni, ovvero: citare quello che avete letto su una rivista o visto in tv, poi riferire l’esperienza di qualcuno che conoscete, infine date il vostro parere sull’argomento.
E’ ovvio che in tutto questo discorso userete abbondantemente frasi trabocchetto e comandi occulti, che ovviamente passeranno completamente inosservati.
Per esempio, diciamo che volete introdurre un modello di connessione. Potreste provare con:
Sai, stavo leggendo un articolo su come uomini e donne si innamorano in modo diverso. Diceva che gli uomini di solito prima provano attrazione, mentre le donne, al contrario, prima sentono un legame emotivo, e poi si sentono attratte. Voglio dire, sai quel tipo speciale di legame che senti qualche volta.., quella scossa misteriosa che senti proprio qui….
E poi passare a uno dei modelli di connessione. Ascoltare il feedback, e poi…
Passo 2: Citare quello che un amica vi ha detto a questo proposito
Sai, stavo raccontando questa cosa ad un amica, che mi ha detto che quando COMINCIA A PROVARE QUESTO LEGAME… e diventa anche più attratta, comincia a prestare attenzione in un certo modo. Prima diventa cosciente.., del ritmo della sua respirazione… del battito del suo cuore… e di quel senso di crescente affascinamento… così che mentre lei continua a essere cosciente di tutto questo… un particolare del viso del suo interlocutore comincia ad attrarre la sua attenzione.., così che lei continua a fissarlo. E’ come se il resto dell’ambiente sparisse.., e il suo intero mondo diventasse questa faccia… questa voce che comincia ad avvolgerglisi addosso come un paio di braccia potenti ma gentili.., permettendo al calore..ecc.
E poi, date il colpo finale con il passo 3: Date la vostra opinione al proposito
Quello che realmente mi affascina in tutto questo, non è solo come le persone si sentono legate così profondamente con qualcuno, ma come esse si connettono con i propri bisogni e desideri, come.. la differenza tra obbligatorietà e anticipazione…
ecc.
Di qui, se avete agito correttamente, potete tranquillamente passare a modelli più intrusivi, senza trovare alcuna resistenza.
Prima di passare ad altri pattern più espliciti, vediamone ancora qualcuno per poter lavorare su femmine che hanno difficoltà a lasciarsi andare a determinate emozioni. Ricordiamo ancora che la creazione di stati di legame e sicurezza è molto più importante, in genere, dei modelli più esplicitamente sessuali.
Come stavamo dicendo, alcune femmine nascondono le proprie emozioni, altre non ci si sentono a proprio agio. In questo caso, è meglio partire con qualcosa di più soft, del genere:
Voi: Puoi ricordare l’ultima volta che hai avuto una Peak Experience? Come scalare una montagna.. .guardare un meraviglioso tramonto… o la prima volta che hai guardato qualcuno (puntare) e ti sei resa conto che DAVVERO AMI QUESTA PERSONA (punt)
Lei: Certo
Voi: Com’era?

A questo punto, chiudete la bocca e lasciatela descrivere la sua esperienza. Vi darà un sacco di informazioni sui suoi valori e le sue credenze, e vi fornirà inconsciamente le sue parole chiave, quelle cioè a cui lei collega un significato emotivo speciale.
Immaginando che ci abbia parlato di un paesaggio meraviglioso, in cui aveva potuto distrarsi dal quotidiano, lasciarsi andare al mistero della natura, ed altre cose del genere, potete fare tesoro di quanto ascoltato e continuare con:
Questo è davvero interessante. Sai, trovo così bello come il TUO IO possa andare in una direzione, sai in uno stato ordinario quotidiano, e poi IMPROVVISAMENTE, per qualche MISTERIOSA ragione, VAI IN UNO STATO COMPLETAMENTE DIVERSO uno stato dove il TUO IO è così in contatto con il MISTERO, la MERAVIGLIA, la BELLEZZA della vita (punt)
E qualche volta è come nel TUO IO, puoi rallentare il ritmo, l’intero mondo si ferma, mentre tu PUOI LASCIARTI ANDARE A TUTTO CIO’ (punt).
E se SENTI QUESTO (toccare ancora) è una cosa incredibile da sperimentare… CON ME…ORA, io so che per molte persone sono diverse le cose che possono determinarlo.
Lei: Ehm…mi piace come parli
Voi: Bene, e sai, per molte persone innamorarsi, o avere un orgasmo, sono Peak Experiences, ma per me è la musica. Per esempio, l’altra sera stavo ascoltando Mozart, io non se se hai o no familiarità con la sua musica, ma molti dei suoi brani sono una serie di brevi frammenti di musica…. come bacetti affettuosi su una guancia… e con qualche brano questi frammenti sembra che si divertano a stuzzicarti e ad eccitarti piacevo/mente. Ma i suoi brani migliori sono composti di questi lunghi, lenti movimenti.., che sono come baci lunghi, lenti, prolungati,… come carezze infinite…che SENTI LUNGO TUTTO IL TUO CORPO quando ASCOLTI. Per me, questa, è una cosa incredibile
Questo induce una trance straordinaria. L’importante, è mantenere un tono di voce e un linguaggio del corpo congruenti.

Tanto per dimostrare che qualunque argomento può essere utilizzato per indurre lo stato che desideriamo e dare i comandi occulti che vogliamo, immaginiamo di chiacchierare a proposito dei parchi divertimenti

Voi: Sai, ho visto uno spettacolo interessantissimo l’altra sera su Italia 1. Intervista vano persone che per mestiere progettano attrazioni per parchi divertimenti, come Gardaland o Disneyworld. Non ti sembra un lavoro interessante?
Lei: Si, certo
Voi: Be’, comunque parlavano degli elementi di cui deve essere composta l’attrazione ideale. (puntare). Dicevano che ci sono tre componenti in un’attrazione ideale. Per prima cosa, quando tu PROVI l’attrazione ideale, SENTI UNA GRANDISSIMA ECCITAZIONE. Questa attrazione fa battere il tuo cuore più velocemente, accelera il tuo respiro e tu SENTI UNA MERAVIGLIOSA VAMPATA lungo il tuo corpo.
Lei: Si!
Poi, un’altra componente di un’attrazione ideale è che deve essere affascinante. Tu TI SENTI COSI’ AFFASCINATA che vuoi salirci un mucchio di volte; appena scendi vuoi salirci nuovamente.
Lei: Si!
E poi, finalmente, dicono che l’elemento più importante è un senso di totale sicurezza.
Cioè, che anche se l’attrazione può sembrare un po’ pericolosa, tu SEI AL SICURO… TI SENTI SICURA perché sai che nulla di realmente pericoloso può succedere, così che si PROVA UNA TOTALE LIBERTA’, ci si LASCIA ANDARE A QUEL SENTIMENTO DI ECCITAZIONE più e più volte. Puoi (stringerle la mano) sentire che… è piuttosto vicino al modo in cui è?
Quando pensate di aver ottenuto uno stato sufficientemente profondo di confidenza e legame, potete passare a modelli più esplicitamente sessuali, sempre mantenendo un rigoroso controllo sulle sue reazioni non verbali, e sempre raccontando la storia di qualcun altro e rendendola di difficile comprensione
Qual è la sensazione di accorgersi di essere realmente attratti da un’altra persona? Mah, e difficile a dirsi.
Tempo fa mi sono trovato a partecipare a una conferenza, in un albergo di Milano. Nella pausa, mi sono fermato a chiacchierare con il barista dell’hotel, che mi ha raccontato che suo fratello ha un’amica che si chiama Maria.
E quando questa Maria comincia a notare la crescita dell’attrazione, questo accade in un certo modo.
Per esempio, cominciava a diventare cosciente del suono della voce di chi gli stava parlando… e mentre sentiva il suono della sua voce, poteva sentire i rumori e le voci delle altre persone nella stanza… e cominciava a prendere coscienza… dell’alzarsi e dell’abbassarsi del suo petto… e de/leggero dondolamento del capo mentre ascoltava.. e della profonda, profonda ricchezza della sua voce.., e mentre diventava cosciente… di tutte queste cose… il contatto della sua mano appoggiata sul tavolo.., il profilo della faccia di chi gli stava parlando…, e la sua attenzione cominciava a essere catturata… da un singolo particolare del viso di lui… un qualunque particolare che sembrava catturare la sua attenzione… cosicché mentre lei si focalizza sempre più intensamente su questo particolare… diventa sempre più affascinata da quello che lui le sta dicendo.. .sempre più affascinata e totalmente rapita dall’esperienza che sta vivendo.., e mentre lei permette a se stessa di realizzare queste cose… comincia a provare dentro di se un intenso desiderio nei suoi confronti… di sentire il suo tocco… il suo tocco gentile attraverso il suo viso… (toccare…) e mentre sente il suo tocco e i suoi occhi si chiudono per il piacere… il suo respiro diventa più profondo, e il suo cuore comincia a pulsare.. .a pulsare… con il ricco.., e profondo calore della sua voce.., il ricco e profondo calore che comincia a diffondersi.., a pulsare attraverso il suo petto… e attraverso il suo ventre.., e profondamente attraverso le cosce… mentre il calore e l’umidità e la profonda e ricca pulsazione del più ardente posto femminile.., il pulsante posto ardente… che brama di essere riempito..lo .desidera ardentemente…riempito con la sua vibrante mascolinità…
e mentre prova queste sensazioni…profondamente e sempre più profondamente… la sensazione della sua mano che le tocca la sua coscia… le fa comprendere di potersi aprire a quest’uomo completamente… di donarsi totalmente a lui… nel momento in cui lui decide di prendersela…
Se avete preparato accuratamente il terreno, potete proporle direttamente un “esercizio di immaginazione”, che la guidi all’approfondimento dello stato che le avete indotto.
Voi: Hei, proviamo un esperimento di immaginazione. Chiudi un momento i tuoi occhi. Immagina una passeggiata sulla spiaggia. Sei sulla spiaggia, e puoi sentire la voce del vento che soffia, e il rumore delle onde… e il verso di un gabbiano che attraversa il cielo… e mentre ascolti il rumore delle onde…. (spostarsi sul visuale) puoi vedere un’onda muoversi verso la spiaggia.. .puoi vedere la luce del sole riflettersi sugli spruzzi dell’onda, e questi spruzzi farsi bianchi quando sono portati via dal vento.., e mentre vedi lo spruzzo.. .puoi anche sentire il suo tocco gentile sulla tua faccia ora… e mentre senti questo spruzzo sulla tua faccia.. .puoi cominciare a sentire un profondo piacere, un confortevole calore.., e un sentimento di essere completamente a tuo agio…
e questo sentimento di piacere e calore, comincia a diffondersi attraverso il tuo corpo… ad ogni tuo respiro… l’alzarsi e l’abbassarsi del tuo petto… lasciando che un ricco e piacevole calore ti avvolga… un calore che percepisci così buono… cosi buono…. come mani calde e gentili…, che accarezzino il tuo corpo…

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

5 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: