Italia Filippine

New life in new world

RSS 2.0

Tecniche di Seduzione Rapida

Introduzione

Nel mondo d’oggi, il cui ritmo convulso ci mette sempre più spesso in condizione di sentirci soli in mezzo alla folla, è importantissimo sapersi proporre e rapportare in maniera efficiente con l’altro sesso.
Quanto spesso vorremmo rivolgere la parola a una persona che ci piacerebbe conoscere, ma non osiamo fare quel primo passo, così semplice eppure così importante.
O quanto spesso le nostre azioni, parole, gesti, coi quali vorremmo essere attraenti e interessanti, ci conducono invece al risultato opposto.
E quante volte ci sentiamo surclassati, in un dominio così fondamentale come quello della seduzione, da persone che sappiamo valere molto meno di noi.
Ecco allora l’importanza di avere a disposizione strumenti mentali che ci aiutino in questo scopo.
Può sembrare strano parlare di corsi, di lezioni, in un campo come quello della seduzione.
Siamo abituati a pensare che i sentimenti che proviamo siano al di fuori del nostro controllo, e tanto più lo debbano essere quelli di un’altra persona nei nostri confronti.
Tuttavia, è indubbio che alcune persone sembrano possedere una capacità straordinaria di avere successo con l’altro sesso, mentre altre appaiono condannate ad affidarsi al caso o alla buona sorte.
E questo, spesso, senza alcuna relazione con l’aspetto fisico, la cultura, la posizione sociale.
Queste persone, possiedono forse qualche magico dono, qualche dote soprannaturale, oppure, più semplicemente, hanno trovato la chiave che permette di rendersi attraenti alle persone che desiderano?
A dispetto dell’opinione comune, lungi dall’essere un dono divino, la capacità di rapportarsi con l’altro sesso e di rendersi attraenti è a disposizione di chiunque sia disposto ad apprendere e ad applicare alcune semplici tecniche psicologiche.
Le persone che hanno successo con l’altro sesso lo devono ad una serie di capacità e comportamenti che possono essere studiati e messi in pratica da chiunque.
Prima di analizzare in dettaglio queste tecniche, occorre fare qualche premessa.
Seduzione significa “condurre a se”, come del resto “attrazione”; detto in altre parole, significa che dobbiamo agire in modo che le persona che desideriamo sedurre si senta attratta da noi.
Può sembrare una banalità, ma in questa frase sono contenute un serie di premesse estremamente importanti:
L’attrazione è uno stato psicologico; esso può quindi essere indotto con metodi psicologici; forse non ci avete mai pensato, ma quando vi abbigliate al meglio, portate fiori alla vostra aspirante conquista e la invitate a cena fuori, state precisamente cercando di indurre in lei una stato psicologico che faciliti i vostri scopi; ebbene, esistono per questo metodi molto più rapidi, sicuri e perché no, economici.
Per renderci attraenti, dobbiamo sapere cos’è che realmente attrae la persona che ci interessa; per questo avremo sottili ed efficacissimi metodi per conoscere in pochi minuti quali sono i suoi valori, le sue credenze, ciò che è importante per lei, ecc. Altrimenti rischiamo, come spesso accade, di proporre parti di noi stessi che a lei non interessano affatto.
Qualunque tecnica risulterà inutile, se non messa in atto con il giusto atteggiamento mentale; pertanto, chi soffre di timidezza, di scarsa autostima, di mancanza di iniziativa, troverà parti del corso dedicate espressamente ai metodi più validi per rimuovere questo tipo di ostacoli.

 

Seduzioni sleali in un mondo sleale

Ogni volta che mi trovo a parlare della Programmazione Neurolinguistica applicata al campo della seduzione, suscito sempre delle reazioni curiosamente contrastanti.
Chi ha una qualche conoscenza di psicologia, si mostra scandalizzato del fatto che io divulghi tecniche che dovrebbero restare riservate ai professionisti della manipolazione.
Chi è digiuno della materia, mostra tutto il suo scetticismo, mettendola nel mucchio delle trovate per abbindolare i polli. (salvo poi, dopo qualche prova, diventarne un sostenitore entusiasta)
Resta il fatto che gli uni e gli altri, coscienti della potenza di queste procedure, mi accusano di slealtà e addirittura immoralità.
Invariabilmente, ho udito le stesse critiche: “queste tattiche che tu insegni probabilmente funzionano molto bene. Le parti sulla fiducia in se stessi e su come incontrare femmine sono ottime. Ma alcune delle tecniche di seduzione che proponi sembrano assolutamente disoneste e sleali. Non lasciano alcuna scelta alla “vittima”.
In effetti, alcune tecniche potrebbero essere considerate come sleali. D’altra parte, lealtà e slealtà sono concetti relativi.
Se stiamo facendo un incontro di boxe, e stiamo ambedue rispettando le regole, è sicuramente sleale colpirvi sotto la cintura. Ma se voi per primi giocate sporco, allora al diavolo le regole: perché quale ragione dovrei star li a prenderle come un cretino?
Sfortunatamente, quando ci rapportiamo con le donne, ci troviamo spesso in questo tipo di situazione: loro si aspettano che noi ci si comporti secondo le “regole” (tra l’altro, arbitrarie e decise da non si sa bene chi), mentre esse si sentono assolutamente libere di fare quello che vogliono.
Per esempio, molte di loro sono più che liete di approfittare del vostro tempo e del vostro denaro, lasciandovi intravedere una ricompensa di tipo sessuale. LORO parlano di sesso, vi toccano, si comportano in modo molto seducente. Quando poi provate a fare un passo, eccole strillare che gli uomini sono tutti animali, che pensano solo a una cosa, che vi considerava solo un amico, che non siete il suo tipo, ecc.
Per poi magari scoprire che il loro ragazzo era fuori città e vi stavano semplicemente usando come cavalier servente.
E naturalmente, se voi vi comportate da gentlemen, non scoprirete il loro gioco fino al terzo o quarto appuntamento.
Ora, qualunque femmina si comporti in questo modo merita di essere vittima delle tecniche più sleali che siate in grado di usare. Non avete l’obbligo morale di rimanere loro vittime, e siete stupidi se lo permettete.
Per cui, giocate leale finché lei si comporta lealmente, ma non esitate a usare tutte le vostre armi quando il gioco diventa scorretto.
E comunque, parlando di correttezza: vi sembra giusto che qualcuno, per la sola ragione di essere bello o ricco debba prendersi tutte le femmine migliori, mentre noi dobbiamo accontentarci degli scarti?
Il fatto di non essere baciati dalla genetica o dal conto in banca di papà ci rende meno degni di una completa soddisfazione sessuale?
E ancora: non dimentichiamo che quando si tratta di sesso, le femmine hanno un vantaggio enorme: è relativamente facile anche per uno sgorbio basso e grasso ottenere soddisfazione sessuale. Basta che vada in un bar, mostri una qualche disponibilità e sicuramente qualcuno trova: magari non sarà il massimo, ma sarà pur sempre qualcuno.

Mentre per un maschio, anche più che decente, è infinitamente più difficile.
PER I MASCHI TROVARE QUALCUNA DA SCOPARE E’ UN LAVORO, PER LE FEMMINE UNA SCELTA.
Non dimentichiamo questa differenza nell’equilibrio di potere fra i sessi. I trucchi e le tecniche che imparerete qui faranno di voi uno dei pochi in cui questa equazione è equilibrata.
Chiariamo ancora una cosa: io non credo che il sesso debba essere l’unico scopo di una relazione. Ne credo che sia sempre necessario usare le tecniche che descrivo per portarsi a letto qualcuna.
Può anche succedere che troviate una femmina veramente leale e aperta che si relaziona con voi senza giochi di potere, senza usare sensi di colpa, ecc. In questo caso, consideratela come qualcosa di raro e prezioso.
Sfortunatamente, la maggior parte delle femmine soffre di bassa autostima, bulimia, depressione, indecisione, e trasporterà questi problemi nel rapportarsi con voi, se scoprirà di avere possibilità di rivalsa.
Le persone perdenti possono essere sia maschi che femmine, dipende da voi se volete rapportarvici o no. E comunque imparerete a eliminarle dalla vostra vita prima che vi abbiano svuotato il portafoglio.

 

ULTIMI CONSIGLI

La maggior parte dei libri sulla seduzione sono di poca o nessuna utilità, in quanto propongono strategie anche buone ma non dicono dove trovare il coraggio e la capacità di metterle in pratica.
Noi dedichiamo una buona parte del corso a risolvere i problemi di timidezza e mancanza di fiducia in se stessi.

Cercate di praticare il più possibile quanto leggerete, ad alta voce e davanti ad uno specchio. (o, meglio di tutto, filmandovi)
La semplice conoscenza vi sarà di pochissima utilità.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

5 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: